Recensione: Rosso è il colore del destino

Buongiorno e buona domenica lettori, ultimamente mi sto dedicando tantissimo alla lettura (aggiungerei finalmente) e mi trovo a recensire con piacere il romanzo come da titolo ricevuto dalla scrittrice Roberta Fierro (pagina Instagram l.aspirante.scrittrice) che ringrazio davvero tanto per la fiducia.

Per acquistarlo clicca qui

Voto: 4 /5

Titolo: Rosso è il colore del destino

Autore: Roberta Fierro

Casa editrice: CreateSpace Independent Publishing Platform

Recensione

Premetto che non sono solita leggere molti urban fanatsy young adult e che quindi cimentarmi n questa lettura è stata anche una challenge con me stessa.

Assistiamo ad una storia che si dirama attraverso due mondi paralleli, dove uno è contemporaneo dei giorni nostri dove troviamo Erin (normalissima ragazza dal passato triste), e l’altro è un mondo più che altro medievale (scelta un pò insolita ma efficace) con i personaggi di Calix (un semi-demone appartenente ad una razza ormai estinta) ed Elihan (demone anche lui ma già cavaliere), suo unico amico.

Devo riconoscere che l’autrice ha avuto davvero tantissima fantasia per aver sviluppato una storia del genere, poco vista e diversa dal solito e non solo. L’intreccio è molto ben strutturato, anche se con sincerità inizialmente ho fatto un pò fatica e proseguivo abbastanza lentamente (forse per non perdermi nessun passaggio chiave). Adoro l’attenzione che è stata utilizzata per descrivere i personaggi e farli interagire fra loro, e come la narrazione segue un sottile ma efficace filo logico.

Adoro alcuni dei personaggi secondari, come (ovvio per chi mi conosce e ha già letto altre mie recensioni) il rapporto che Erin ha con la nonna, il buon bibliotecario e anche la mamma di Lexi. Avrei curato di più l’intreccio amoroso Erin-Calix-Elihan perchè a noi lettori piace il conflitto amoroso, l’essere confusa e contesa e l’arrivare poi ad una decisione, che per fortuna è comunque stata quella giusta (mi piace tantissimo il rapporto Erin-Calix).

Detto ciò, arrivo alla parte conclusiva del libro che WOW, lascia il lettore sbalordito e con la voglia di avere immediatamente per le mani il secondo volume perchè non si può mica andare a dormire con quella storia in testa e tutti i punti di domanda lasciati.

Bravissima Roberta!! Non solo per il modo in cui scrivi e per i viaggi che i tuoi libri fanno (e noi di conseguenza) ma anche per aver reso il finale cosi incredibilmente pieno di suspance! Ma adesso dai a noi poveri curiosoni il continuo.

Trama

“Non rinunciare mai ai tuoi sentimenti. E se troverai qualcuno in grado di farti sentire te stesso, promettimi che lo proteggerai anche a costo della vita. Perché ricordati… l’amore è la forza più grande che esista”. Nonostante appartengano a due mondi diversi, il destino ha scelto di farli incontrare. Così diversi eppure così simili. Lei, Erin, porta con sé ricordi dolorosi e la voglia di aiutare sempre chi ne ha bisogno. Lui, Calix, è cresciuto nella rabbia ma scoprirà che lasciarsi andare alle emozioni può cambiare tutto. Riuscirà Erin ad accettare e comprendere la vera natura di Calix? Ce la farà quest’ultimo a vincere le sue paure e inibizioni? E riusciranno, i due, a opporsi a una sorte inquietante che sembra minacciare la loro stessa vita? Nella prima parte della duologia Urban Fantasy “Rosso è il colore del Destino”, Roberta Fierro non racconta solo di un amore apparentemente impossibile, ma anche di due mondi in apparente opposizione tra di loro, ma entrambi legati… da un filo rosso indissolubile.

Immagine: Web (diaridipalude)

Please follow us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.