Menu

Recensione: Sotto I Cieli di Santiago di Mauro Gatti

Titolo: Sotto i cieli di Santiago
Autrice: Mauro Gatti
Casa Editrice: Albatros Edizioni
Formato: Cartaceo – Ebook
Prezzo: 12,75 – 5,49

RECENSIONE

Inizio con i ringraziamenti nei confronti della casa editrice Albatros Edizioni per aver inviato copia del romanzo al nostro blog dandoci la possibilità di leggerlo.

Più che romanzo io lo definirei una narrazione a carattere psicologico-spirituale, dove l’autore mette a nudo la sua anima, le sue paure, le sue insicurezze e le sue emozioni. Il cammino che intraprende non è solo verso Santiago, ma dal mio punto di vista è verso se stesso. L’autore riesce non solo a trasmettere ciò che prova, ma anche come questo Cammino riesce a cambiare totalmente ed in senso positivo il modo di vedere le cose, attraverso la Fede.

Tramite questo viaggio l’autore riesce a riscoprire se stesso e dei rapporti molto importanti quali quello con la figlia.

Cosa che a mio parere manca è il dettaglio, l’avrei reso più un “diario” narrato giorno per giorno analizzando si le gioie come da lui fatto ma anche le difficoltà, i momenti di sconforto, le peripezie del cammino. Invece su alcuni punti l’ho trovato un pò ripetitivo.

Per il resto consiglio questa lettura a chiunque, è davvero una bella emozione e sicuramente è una lettura coinvolgente dal punto di vista spirituale.

TRAMA

Imparare a cogliere la ricchezza che dona lo scorrere del tempo e il valore della legge morale dentro di sé sono i profondi messaggi di questo saggio. È qui riportata una vera e propria mappa per arrivare nella parte più profonda dell’animo attraverso passaggi semplici, specchiando il proprio comportamento in quello degli altri. Un’esperienza di spessore vissuta da uno psicologo che si è messo in cammino da Roncisvalle verso Santiago di Campostela. La curiosità iniziale che lo aveva portato sul percorso si è trasformata lentamente in un’alchimia di emozioni. Gli incontri, il piacere della comunicazione e della condivisione hanno trasformato il suo pensiero da pesante in leggero. Attraverso una curiosa equazione mentale l’autore ha indicato come trovare in questo cammino il benessere della consapevolezza. Sono stati necessari undici anni dalla prima presenza sul Cammino di Santiago e cinque cammini, ognuno con un protagonista differente, per schiudere senza timore la propria mente verso l’interiorità.

Please follow us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *