Menu

Dalla penna al cuore: Secret_ed_00 00

Buon pomeriggio amici, ecco come promesso un’altra interessantissima intervista per la rubrica “Dalla penna al cuore”, protagonista di oggi è la scrittrice (sveliamo solo che è una donna) con nome in codice Secret_ed_00 00 (cercatela su instagram mi raccomando).

Per chi mi segue sa che ho letto entrambi i suoi libri e che mi son piaciuti molto.

Recensione Ricomincio da me QUI 

Recensione Nulla è come sembra QUI

Quando nasce la tua passione per la scrittura è da quanto tempo scrivi?
Ho iniziato per gioco con una mia carissima amica dieci anni fa.. ci mandavamo i capitoli e ci confrontavamo.. dopo 10 capitoli ci siamo fermate disincantate dalla realtà. Qualche anno fa ho deciso di iniziare una storia tutta mia.. per la prima volta avevo scritto la parola fine a “ricomincio da me”. Da allora non mi sono più fermata.
E una scelta quella di non mettere nessuna biografia ne riferimento alla tua persona? C’è un motivo in particolare?
Certo! Ho deciso di non mettere il mio nome perché sono una persona abbastanza insicura. All’inizio avevo scritto per me stessa e per concludere qualcosa di mio nella mia vita. Poi una volta pubblicato, avevo paura il giudizio di chi mi conosceva e quindi mi era venuto in mente di non mettere il mio nome. Se avessi fallito nessuno lo avrebbe saputo. Ho semplicemente voluto proteggermi. Penso che sappiano chi sono e cosa faccio solo una decina di persone. Non di più.
Da cosa/dove trai ispirazione per i tuoi libri?
Non trovo ispirazione. Scrivo semplicemente la folla dei miei pensieri. Alle volte mi meraviglio anche io di cosa scrivo. Quando mi rileggo mi chiedo spesso da dove mi siano venute certe idee.
Cosa hai provato nel vederlo pubblicato?
Più che dire cosa ho provato nel vederlo pubblicato, dico cosa provo nel vedere le persone che lo leggono. Quando mi condividono una foto o un video con in mano un mio libro, il mio cuore si riempie di gioia. È davvero emozionante vederlo. Senti che i tuoi pensieri sono stati “ascoltati” virtualmente
Quale scrittore potresti considerare il tuo mentore?
Leggo da quando sono bambina. Ho iniziato con “topolino”, “il corriere dei piccoli”. Mi è sempre piaciuto leggere. A scuola la mia maestra delle elementari ci dava come compito di andare ogni mese in biblioteca a prendere un libro. Ero felicissima: potevo essere quello che volevo, immedesimandomi in ogni protagonista del libro. Quindi la risposta è che non ho un mentore. Ogni scrittore ha dei punti di forza, da cui si può sempre imparare. La cosa bella dei libri è che ognuno di essi può regalare una emozione diversa: è soggettiva.
Ci parli un po’ dei punti forti dei tuoi libri?
Non so quali siano i punti di forza. Bisognerebbe chiederlo a chi li legge.
Dal canto mio cerco di scrivere semplice e cerco di regalare un’emozione. Quello che mi auguro sempre è che non annoino mai a tal punto da costringere il lettore ad accantonarlo e non aver voglia di sapere come finisce.
Sono tutti libri autoconclusivi o ci sono dei sequel in previsione?
Per il momento sono entrambi autoconclusivi, ma non toglie che ci possa essere un sequel o un prequel. Non mi piace “allungare la zuppa”: se la storia è completa la finisco. Non c’è bisogno di continuare altrimenti torneremmo alla mia paura di annoiare. Se dovessi scrivere un sequel/prequel è perché avrò trovato un’altra storia conclusiva legata alla precedente.
A quando il tuo prossimo romanzo? Ti va di accennare qualcosa in merito?
Ho già scritto metà del nuovo libro. Si intitolerà “un mese a Natale” e vorrei pubblicarlo a novembre.
Parla di Sonia, una ragazza che si è azzerata dopo essersi lasciata con Mirko proprio durante il Natale precedente.
Subito nel primo capitolo ci sarà un avvenimento che le darà la scossa per cambiare la sua vita infelice e incompleta. Avrà alcune conoscenze che la aiuteranno, nel bene o nel male, a trovare la forza di reagire.
Purtroppo però c’è sempre qualcosa di inaspettato in agguato..
Ringrazio ancora l’autrice per questa bellissima intervista e per essersi affidata a Bookinthegarden, non vedo l’ora di leggere il suo prossimo romanzo (che ovviamente recensirò per voi).
Please follow us:
Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *