Recensione: La casa sull’albero di Roberta Fierro

Lettori buongiorno, ed è con l’avvicinarsi delle feste che spero di poter dedicare un pò più di tempo alla lettura in modo da potervi dare anche qualche spunto/idea regalo, perchè no. Oggi vi parlo del nuovo romanzo di Roberta Fierro, che ringrazio davvero tanto perchè continua ad affidare le sue opere al nostro blog.

Titolo: La casa sull’albero
Autrice: Roberta Fierro
Casa Editrice: Youcanprint
Genere: Romance – Narrativa
Formato: Cartaceo
Prezzo: 19,90

Per acquistarlo cliccare qui

Voto: 4 /5

 

SINOSSI

Camille Raspberry è una donna di venticinque anni, caparbia, sfrontata e laureata in psicologia infantile. Ha deciso di trasferirsi ad Oslo, in Norvegia, per cambiare totalmente vita e per scappare da un passato che la tormenta da anni. Costantin Bloom è un nome che non vorrebbe mai più sentire, una spina nel fianco che le duole di continuo sin da quella notte. Loro due sono cresciuti insieme nella bella Parigi, rifugiandosi spesso nella casa sull’albero e sono divenuti inseparabili giorno dopo giorno. Ma poi con il passare del tempo, tutto è cambiato. Camille ha capito di provare dei sentimenti forti per Costantin e, quando credeva di poter finalmente avere una chance, il mondo le è crollato addosso schiacciandola con tutto il suo peso. Ora che è una donna affermata, ha voglia di ricominciare una nuova vita lontano dalla sua Parigi piena di ricordi. Un uomo arrogante e misterioso la porterà a mettere in discussione sé stessa e la spingerà al di là delle proprie paure. Ma il passato sarà sempre in agguato, pronto a trascinarla a fondo, finché lei non troverà la forza di lasciarlo andare e il coraggio di rimettersi in gioco.

RECENSIONE

Leggere i romanzi di Roberta si rivela di volta in volta molto interessante, non sai mai cosa aspettarti da questa autrice. L’abbiamo conosciuta con un altro suo libro genere fantasy, e adesso invece si è cimentata nella scrittura di un vero e proprio romanzo di Narrativa a sfondo rosa. A me personalmente piace molto il suo modo di scrivere, sempre molto dettagliato in modo da dare al lettore la completa “visuale” della storia, e ci riesce alla grande. 

La trama l’ho trovata a mio avviso ben strutturata, ogni personaggio con un compito definito e ho amato il concetto d’amicizia che l’autrice è stata in grado di esprimere e badate bene, perché in questo caso mi riferisco a quella instaurata con il proprietario del pub. Quella con Costantin è la classica evoluzione di un rapporto troppo ravvicinato fra uomo e donna, personalmente ci sono passata e purtroppo non è finita bene…

Il personaggio maschile che verrà introdotto successivamente, nella nuova vita di Camille, è molto interessante e misterioso, ciò che noi tutte amiamo e che in un libro proprio non deve mancare. Questo rende il lettore davvero molto interessato a vedere come continua e come prosegue la storia, non rimanendo affatto deluso dal finale anzi tutt’altro, posso dirvi che non è per nulla banale e scontato! 

Passiamo adesso a ciò che a mio modesto parere sarebbe da migliorare, si perché sono solamente delle migliorie per quanto mi riguarda. 

In primis credo che la grafica della copertina non valorizzi per nulla il contenuto del libro, inizialmente ho pensato fossero due giovani amici seduti su un ponte. Davvero li ci starebbe qualcos’altro, sia per quanto riguarda il contesto che soprattutto i colori. Utilizzerei delle tonalità fra passato e presente, tenui ma con sentimento. 

Altro piccolo suggerimento appunto è che secondo me su alcuni punti la storia poteva essere resa un po’ più scorrevole o con un po’ più di azione.

Rinnovo sia i complimenti che i ringraziamenti a questa giovane ma talentuosa scrittrice e non vedo l’ora di leggere il suo prossimo romanzo.

xoxo 

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.