Menu

La ragazza nell’ acqua

di Robert Bryndza

  • Editore: Newton Compton Editori;
  • Prezzo: €10,20 (formato cartaceo) – €2,99 (formato Kindle).


Il detective Erika Foster ha appena ricevuto una soffiata che le indica il luogo in cui è nascosta la prova per sventare un grosso traffico di droga. Seppure sospettosa, ordina la perquisizione di una cava in disuso alla periferia di Londra. Quello che non si aspetta è che, scavando nel fango, oltre alla droga venga ritrovato un piccolo scheletro, subito identificato. Si tratta di Jessica Collins, scomparsa ventisei anni prima all’età di soli sette anni. Il caso fece un grandissimo scalpore e il mistero dietro la scomparsa di Jessica non venne mai risolto. Cominciando a indagare grazie alle nuove prove, Erika si addentra in un caso difficilissimo, in un costante alternarsi di passato e presente. Dovrà fare i conti con i segreti della famiglia Collins, i rimorsi del detective divorato dal senso di colpa per non aver mai ritrovato Jessica, e un altro omicidio avvenuto vicino alla cava. Chi conosce la verità? E perché qualcuno non vuole che il caso venga finalmente chiuso?

Ringrazio nuovamente la “Newton Compton Editori” per avermi inviato gratuitamente questo scritto, così da poterlo recensire.

Orbene, confesso che non conoscevo l’ autore, poiché non mi è mai capitato tra le mani un suo libro, ma devo dire che è stata una bella scoperta.

Come ben sapete non sono il tipo da “storiella”, quindi di trame semplici, ma amo la suspance, quel plot che ti fa stare col fiato sospeso, così da farti girare continuamente pagina, perché vuoi sapere come va a finire.E’ qui che sta la bravura. Con un racconto “leggero” è fin troppo semplice finire il libro.

Devo dire che Bryndza ha saputo tessere, grazie a numerosi personaggi più o meno importanti, un’ intricata “raganatela” di eventi e fatti. Ognuno aveva uno scopo nella narrazione, tutti “brillavano di luce propria”.

L’ autore è stato talmente bravo a non far capire chi è il colpevole fino alla fine della storia. Devo fargli davvero i miei complimenti.

Nonostante tutto non ti confondi le idee, passo dopo passo ricordi per filo e per segno tutti i personaggi, chi sono e cosa hanno fatto, anche vengono citati a distanza di vari capitoli.

C’ è da sottolineare quanto, a mio avviso, lo scrittore creda nella forza e nella capacità delle donne. Nella storia troviamo più di una donna-poliziotto: mica poco?

Quindi, miei cari lettori, immergetevi nei meandri delle periferie londinesi e giocate a fare i detective, perché quest’ opera susciterà in voi un interesse tale che vi immedesimerete proprio in Erika.

Il mio voto è 7.5!!

Baci dalla vostra #bookbloggerdicuore!

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.