Menu

RECENSIONE: QR Code di G.P. Rossi

Ben ritrovati amici, oggi vi parlo del libro di G.P. Rossi (che vorrei ringraziare di cuore per aver affidato il suo gioiellino nelle nostre mani) che potete trovare in acquisto al link sotto riportato.

Titolo: QR Code
Autrice: G.P. Rossi
Casa Editrice:  Independently published
Genere: Attualità – Narrativa
Formato: Digitale – Cartaceo
Prezzo: 2,99€ – 6,90€
Per acquistarlo cliccare qui
Voto: 4 /5

SINOSSI

Uno strano QR Code, letto dallo smartphone, porta il protagonista ad andare verso delle coordinate che scoprirà essere legate a un luogo misterioso e bizzarro. Qui incontrerà dei personaggi assurdi, tutti vestiti come le tipiche maschere italiane, quali Colombina, Brighella e Balanzone, che lo condurranno fino alla maschera principale, Arlecchino. Il nostro protagonista, bisognoso di lavoro, subirà in modo succube gli atteggiamenti delle maschere e, soprattutto, di Arlecchino che gli offrirà un lavoro allettante ma strano: prelevare dei Bitcoin persi in un computer gettato nella ex discarica di Malagrotta. Infatti, nel futuro, la discarica, completamente bonificata, è diventata un parco, luogo di eventi e di festival, tra cui il Virtual Tomorrowland, una versione futura del famoso festival di musica elettronica belga, seguito attraverso caschi virtuali dai ragazzi di tutto il mondo. Dove nulla sembra quello che è, il nostro protagonista accetterà l’incarico e si troverà in situazioni assurde che lo porteranno a cambiare il suo asservito atteggiamento.

RECENSIONE

Amici devo ammettere che cimentarmi in questo tipo di lettura è stato davvero piacevole, in quanto come ben sapete non è un genere a cui sono solita. Ed è proprio quando nella novità trovi qualcosa di buono che ti senti soddisfatta.

L’autore ha uno stile di scrittura molto scorrevole, e riesce a rendere argomenti non molto semplici, comprensibili a tutti noi comuni mortali, aprendo le porte di un mondo sconosciuto ma davvero molto interessante a mio parere, quello dei Bitcoin.

La trama è indubbiamente originale, per nulla prevedibile anzi ricca di personaggi poco comuni e scene curiose, non posso far altro che riconoscere l’incredibile fantasia di questo bravissimo autore. La parte che mi ha più colpito è quella del mondo completamente coinvolto (per non dire travolto) dall’elettronica, come se non vivessero senza, come se la vita è attraverso tutto ciò che è tecnologia. Questo mi spaventa perché se ci pensate il mondo va già verso questa strada anzi non siamo per nulla lontani dalla realtà descritta nel libro di Rossi. L’autore ha secondo me dato voce a ciò che accadrà fra non molto, rendendolo a modo suo reale.

Piccolo suggerimento che mi sento di dare all’autore, e di affidarsi ad un editor, perché il suo prodotto è davvero buono ma andrebbe sviluppato, arricchito (mi riferisco alla parte finale del libro) e nelle mani giuste potrebbe diventare davvero una bomba.

Il finale comunque l’ho trovato incredibile, ma non posso dirvi altro perché non sia mai che possa incorrere in uno spoiler. Lascio a voi la curiosità di andare a leggere questa chicca.

Fatemi sapere cosa ne pensate, qui o su instagram.

xoxo

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.