Un regalo per Miss Violet

di Susan Gloss

  • Autore: Susan Gloss;
  • Editore: Newton Compton Editori;
  • Pagine: 352;
  • Prezzo: €12,00 (cartaceo)/ €2,99 (eBook)


A Madison c’è un negozio di vestiti vintage dove tutte le signore del posto si ritrovano in cerca di consigli e suggerimenti, e non solo sugli outfit. Violet Turner, che lo gestisce, sta cercando di dimenticare il suo passato e rendersi indipendente, soprattutto dopo il matrimonio fallito con un uomo troppo dedito alla bottiglia. Guanti, cappellini, vestiti e scarpe sono il pretesto per raccontarsi e trovare la strada da seguire nella vita. Lei stessa non è mai stata attratta dalle vetrine troppo raffinate, in cui tutto è immacolato, freddo, vuoto, mentre il fascino di un oggetto deriva dalla storia che ha vissuto e, quando non la conosce, si diverte a immaginarla nella sua testa. Storie d’amore tragicamente finite, promesse mantenute e infrante, segreti mai confessati. Tutto questo per Violet continua a vivere nei vestiti che ogni giorno propone alle sue clienti, perché sa bene che un oggetto può continuare a suscitare emozioni. Basta solo trovare il proprietario giusto. E così, quando una ragazza infreddolita si ferma davanti alla vetrina stringendo al petto un meraviglioso abito da sposa anni Cinquanta, la mente di Violet comincia a viaggiare…

Ciao a tutti, sono la vostra #bookbloggerdicuore (“Di nuovo?!” direte voi? Sì, Di nuovo!! XD).

Oggi ritorno con una collaborazione con la Newton Compton Editori e, questa volta si tratta di un romanzo “terribilmente (?)” rosa!!

Non conoscevo l’ autrice, ma posso solamente dire che mi ha annoiato a morte con questa storia. Devo essere sincera con voi, no? Devo indirizzarvi al meglio con le vostre scelte letterarie? Chiaramente questi sono i miei gusti personali, però ciò non toglie il fatto che non risulterei credibile se tutti i titoli a me proposti fossero così “stupendi, fantastici ed eccezionali”.

Tornando a noi, chi un po’ mi conosce si chiederà come mai visto che sono un’ appassionata di vestiti, soprattutto vintage. E, infatti, è proprio questo motivo che mi ha spinto a leggerlo, soprattutto le motivazioni date dalla stessa Violet, ovvero che ” il fascino di un oggetto deriva dalla storia che ha vissuto” e che “un oggetto può continuare a suscitare emozioni. Basta solo trovare il proprietario giusto.“.

Ma, a mio avviso è scritto proprio male. Non è per nulla coinvolgente. Insomma, la storia è pure molto interessante, volendo. E, ci sono anche le argomentazioni giuste per far funzionare il libro, ma è tutto potenziale sprecato.

La scrittura è molto importante. E’ lo strumento fondamentale per far catapultare il lettore nel racconto.

Con questo do un bel 4.5 (su 10)!!

Non ci siamo proprio!
Con affetto, la vostra

#bookbloggerdicuore

P.S.: Ringrazio comunque la Newton Compton Editori per la possibilità che mi ha dato.

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.