La cacciatrice di storie perdute

di Sejal Badani

  • Autore: Sejal Badani;
  • Editore: Newton Compton Editori;
  • Data di uscita: 6 Giugno 2019;
  • Prezzo: €9,90 (cartaceo)/ €2,99 (eBook). Puoi acquistarli qui

Jaya ha il cuore spezzato. Ha tentato a lungo di avere un bambino, ma dopo la terza gravidanza interrotta sta cominciando a perdere le speranze. Anche il suo matrimonio inizia a sfaldarsi e così, nel disperato tentativo di ritrovare sé stessa, decide di allontanarsi da New York per riavvicinarsi alle sue origini indiane. Non appena Jaya arriva in India viene immediatamente sopraffatta dai colori, dai profumi e dai suoni. Ogni cosa ha un fascino esotico, per lei, e ben presto il desiderio di riscoprire la cultura della sua famiglia prende il sopravvento. Ma ci sono segreti del passato a lungo taciuti che hanno il potere di influire sulle generazioni a venire. E così Jaya viene a conoscenza della storia di sua nonna e di un amore clandestino che è destinato a cambiare per sempre la sua vita. Solo dopo aver scoperto il coraggio e l’inarrestabile spirito di resilienza che hanno caratterizzato le donne della sua famiglia, infatti, Jaya si accorgerà di avere dentro di sé una forza che non avrebbe mai potuto immaginare di possedere.

Ciao a tutti,

la vostra #bookbloggerdicuore è tornata, accettando la “sfida” della Newton Compton Editori, ovvero di poter partecipare al loro”Review Party”, dove al centro della scena ci sarà il libro della Badani.

Questa “festa”, o meglio dire “sfida” ha significato accettare di pubblicare tassativamente la recensione per il giorno d’ uscita del libro, ed io ci sono riuscita, perché questa “gara” ha stimolato ancora di più in me la voglia di leggere e “mangiare libri a colazione”.

Dopotutto, come si fa a non sfogliare questo gioiellino pagina per pagina per capire cosa (o chi) ci sarà alla fine?

Era tempo che non leggevo un libro così bello, una di quelle storie che ti trascinano fino all’ ultima pagina, all’ ultima parola.

Un racconto ricco di Passione innanzitutto, perché l’ autrice la fa esplodere in tutte le sue sfaccettature (da quella sessuale a quella che viene usata in tutto ciò che si fa nella vita di tutti i giorni) attraverso le sue protagoniste.

Amisha, anche se apparentemente non può sembrare, è chi una donna vorrebbe essere, è l’ essenza e la forza delle donne, quella che non finisce mai. Infatti, anche dopo la sua morte, la sua presenza è sempre viva.

Un viaggio nella cultura indiana ai tempi della colonizzazione inglese, durante l’ “anticamera” del progresso (poi capirete perché ho scritto così), in contrapposizione con l’ epoca moderna.

L’ ho letto tutto d’ un fiato, e devo ringraziare solo la Newton Compton Editori per questo.

Grazie, perché attraverso questo libro ho accresciuto ancora un po’ la mia cultura, ho capito delle cose che prima nemmeno immaginavo e, soprattutto, ho imparato anche che bisogna essere felici per quel poco che si ha.

Miei cari lettori, era tanto che un libro non mi emozionava così.

Vi abbraccio forte!

La vostra

#bookbloggerdicuore

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.