Menu

RECENSIONE: Rosso è il colore del Destino

Cari amici, ecco che oggi vi parlo del secondo ed ultimo capitolo della duologia scritta dalla bravissima Roberta Fierro. Tengo a ringraziare di cuore la Nativi Digitali per fiducia riposta nel nostro blog.

Titolo: Rosso è il colore del Destino – Parte Seconda
Autore: Roberta Fierro
Editore: Nativi Digitali Edizioni snc
Genere: Fantasy 
Formato: Digitale – Cartaceo
Prezzo: 3,99€ – 12,00€

Per acquistarlo clicca QUI

Voto: 4 / 5

 

SINOSSI

“In Giappone, si dice che ogni persona, quando nasce, porta un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra. Seguendo questo filo, si potrà trovare colui che ne porta l’altra estremità legata al proprio mignolo: essa è la sua anima gemella. I due saranno destinati ad incontrarsi, e non importa il tempo che dovrà trascorrere prima che ciò avvenga, o la distanza che li separa; quel filo che li unisce non si spezzerà mai”.
Nella seconda parte di “Rosso è il Colore del Destino”, Calix e Erin si trovano coinvolti nel piano di vendetta e sete di potere di Re Jago, che mette in pericolo la loro vita e quella dei loro cari. Le rivelazioni che li attendono lungo questo difficile cammino metteranno a dura prova non solo il loro rapporto, ma anche tutto quello che credevano di conoscere sul loro mondo e su loro stessi.
Con la conclusione della sua duologia Urban Fantasy, Roberta Fierro conferma la sua maestria nel miscelare avventura, pathos e romanticismo, senza rinunciare a una gradevole patina di umorismo e a riflessioni non banali sulla natura umana: perché il mondo di Erin e Calix è, in fondo, più vicino al nostro di quanto si possa pensare.

RECENSIONE

Devo dire che ho iniziato questa lettura quasi con urgenza, perché come già specificato nella recensione del primo capitolo, la storia era rimasta con tantissimi punti di domanda nonché un grandissimo colpo di scena proprio sul finale.

La storia continua ad essere molto originale, finalmente non la solita trama ormai vita e stra-vista. Se prima mi era piaciuta molto la coppia Erin-Calix, non so perché il questo romanzo la mia attenzione si è spostata su Elihan, ho davvero adorato questo personaggio. L’autrice anche qui non fa mancare l’effetto sorpresa, devo dire che la sensazione che il lettore ha è quella di non sapere cosa succederà pagina dopo pagina, ed è la parte migliore di quando si legge un libro. Il linguaggio ed il lessico sono semplici ed il letture non ha mai, in nessun momento, titubanza alcuna.

Gli ingredienti sono vari, c’è l’amore, l’odio, la guerra, la riappacificazione ed il “ritrovamento” se così lo posso definire senza rischiare di spoilerare. Per finire c’è la pace, il tanto atteso lieto fine che non è così scontato come potrebbe sembrare, anche li la nostra Roberta si è superata perché non ha lasciato proprio nulla al caso.

Unica cosa che mi è dispiaciuta è stata la poca presenza di alcuni personaggi chiave del primo romanzo, come la nonna e Zac, ma se non altro ci sono stati dei nuovi arrivi.

Spero presto di poter leggere qualcos’altro di questa giovane ma incredibilmente fantasiosa autrice.

xoxo

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.