RECENSIONE: Ogni piccola cosa interrotta

Ed ecco lettori che in ritorno dalla splendida Australia, porto con me un bagaglio non solo di emozioni grandi, ma anche di grandi letture. Quella di cui vi parlo oggi è Ogni piccola cosa interrotta di Silvia Celani.

Titolo: Ogni piccola cosa interrotta
Autore: Silvia Celani
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa Contemporanea
Formato: Cartaceo – Digitale
Prezzo: 14,36 € – 9,99 €

Per acquistarlo clicca QUI

Voto: 5 / 5

 

SINOSSI

Sono le nostre imperfezioni a renderci più forti. Sono loro a tracciare la strada delle nostre cose interrotte.

«L’amore che ognuno di noi riceve ha la stessa funzione delle stelle per i navigatori. Ci indica la rotta. Rimane in fondo alle nostre tasche, così, ogni volta che lo desideriamo, ogni volta che ne sentiamo la necessità, possiamo accertarci che sia sempre lì affondandovi una mano.»

Mi chiamo Vittoria e la mia vita è perfetta.
Ho una grande casa e tanti amici. Non mi interessa se mia madre si comporta come se io non esistessi. Se mio padre è morto quando ero piccola. Se non ricordo nulla della mia infanzia. Se, anche circondata da persone e parole, sono in realtà sola.
Io indosso ogni giorno la mia maschera, Vittoria la brava figlia, la brava amica, la brava studentessa. Io non dico mai di no a nessuno. Per me va benissimo così.
È questo senso di apnea l’unica cosa che mi infastidisce. Quando mi succede, quello che ho intorno diventa come estraneo, sconosciuto. Ma è solo una fase. Niente potrebbe andare storto nel mio mondo così impeccabile.
Ero convinta che fosse davvero tutto così perfetto. Fino al giorno in cui ho ritrovato i pezzi di un vecchio carillon di ceramica. Non so cosa sia. Non so da dove provenga. Non so perché mi faccia sentire un po’ spezzata e interrotta, come lui. Ma so che, da quando ho provato a riassemblarlo, sono affiorati ricordi di me bambina. Della voce di mio padre che mi rassicura mentre mi canta una ninnananna. Momenti che avevo sepolto nel cuore perché, come quel vecchio carillon, all’improvviso si erano spezzati per sempre.
Eppure ora ho capito che è l’imperfezione a rendere felici. Perché le cose rotte si possono aggiustare e diventare ancora più preziose.

RECENSIONE

Le premesse erano davvero ottime, ed il romanzo si è dimostrato al di sopra delle aspettative. Lo stile narrativo della Celani catapulta il lettore dentro la storia, riuscendo a destreggiarsi fra i personaggi come se li conoscesse realmente. Storia molto scorrevole grazie anche ad una scelta stilistica semplice ma d’effetto, analizzando la psicologia dei personaggi (scusate la ripetizione) fino in fondo e fino alla fine non tralasciando mai nulla. E’ come se seguisse un filo invisibile che ti porta a collocare tutti gli eventi ognuno al giusto posto senza mai percepire smarrimento alcuno. 

Devo dire amici che il personaggio principale mi ha molto toccato, a tratti mi è sembrata una storia in prima persona per alcune analogie psicologiche di Vittoria (ebbene si, anche lo stesso nome). Chi ha letto il libro, può percepire a cosa mi riferisco. L’autrice ha evidenziato dei disagi senza mai però sovraccaricare ne appesantire la narrazione, inserendo una storia che credetemi, ha dell’incredibile. Come ogni buon romanzo (gusti personali), c’è una storia d’amore travagliata (forse anche più di una…vedrete), un “mistero” che si cela dietro alcuni avvenimenti e che inizierete a capire pian piano, ed un finale sorprendente, appagante.

Le tempistiche utilizzate sono impeccabili, non bisogna arrivare alle ultime pagine per capire in quanto la Celani ha dato il giusto spazio e tempo sia ai personaggi che al lettore per “avvicinarsi” a ciò che era stato e ciò che quindi condizionerà poi l’epilogo.

Ecco credo di esser riuscita nel tentativo di non spoilerarvi nulla, ma credetemi questi è un libro che va letto.

Non vedo l’ora di poter gustare altre delizie di quest’autrice.

xoxo

Please follow us:
error
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.